Di seguito elencheremo una serie di ambiti nel settore fininziario in cui l’adozione della blockchain porta numerosi vantaggi.

PAGAMENTI:La blockchain permette di generare e gestire transazioni di pagamento tra due o più parti automatizzando, con logica certificata ed indelebile, tutti i controlli peculiari del processo.  Elimina di fatto gli intermediari, assicurando trasparenza, sicurezza ed irripudiabilità del flusso grazie alla “matematica”. Dall’assenza di intermediari si generano una serie di potenzialità dirompenti, ad esempio: la velocità nei controlli di business – la disintermediazione degli attori (assenza di contenziosi a seguito della irripudiabilità dei dati) – riduzione dell’intervento umano e conseguente riduzione dei costi e degli errori – abilitazione di nuovi servizi che possono trarre origine o nuovo vigore commerciale dalla fiducia matematica e molti altri.

GESTIONE FRODI: Le caratteristiche della blockchain garantiscono il monitoraggio dell’intera catena del valore relativa agli scambi commerciali, dalla negoziazione alla transazione. attraverso la stipula di smart contracts si incentivano i migliori comportamenti di tutti gli stakeholders, garantendo così un efficace sistema di tracciabilità delle transazioni, migliorandone la trasparenza finanziaria e riducendo -di fatto azzerando- i rischi di riciclaggio e i fenomeni corruttivi.

TRADE FINANCE: Grazie alla fiducia matematica nel sistema, molte delle procedure di controllo possono essere inserite direttamente “a sistema” velocizzando e ottimizzando le tempistiche del commercio internazionale, riducendo la dipendenza dal cartaceo e dalle procedure manuali. Inoltre la caratteristica di estrema trasparenza consente l’estensione dei perimetri di offerta di investimento anche al di fuori del perimetro clientelare fiduciario, portando effettivamente ogni proposta di investimento a livello globale e superando il limite attuale, dettato dalla fiducia nel proponente.

IDENTITA’ (KYC): Alla base di ogni transazione economica deve esistere un’anagrafica consolidata e sicura. La blockchain è oggi lo strumento più strategico per risolvere la certificazione dell’identità digitale, mettendo a disposizione token di firma personali da poter utilizzare per dimostrare la propria identità. Grazie alla possibilità di disporre di tale strumento in maniera decentralizzata, non è più necessario che esista un organo o ente centrale che garantisca per tale token. Questa peculiare caratteristica libera definitivamente il campo da ogni forma di dipendenza da un’entità super partes, restituendo agli utenti massima libertà di impiego su multipiattaforma, in totale assenza del vincolo di servizio nei confronti di terzi e soprattutto non dovendo vincolare i propri dati personali ad un gestore centrale.

TITOLI FINANZIARI: Grazie alla blockchain, ed in particolare alla “tokenizzazione” è possibile digitalizzare univocamente un asset fisico e consentirne lo scambio digitale, svincolando il processo da sovrastrutture. Lo scambio diretto di prodotti, valori e strumenti finanziari digitali tra gli utenti potrà disporre di uno spazio virtuale appositamente predisposto in cui ogni attore è un “pari” in un network “tra pari” (rete peer-to-peer), senza necessità di assurgere una terza parte al ruolo di “certificatore”. Grazie a ciò molte transazioni potranno essere abilitate in maniera automatica e con processi interamente digitali, evitando passaggi formali e burocrazia tradizionale.

https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6774706999641858048