In questo momento di difficoltà a livello planetario, sentiamo il bisogno di rivolgere il
nostro pensiero a voi, clienti e dipendenti, che siete il punto fermo su cui si basa tutto il
nostro impegno. ADAMANTIC non si ferma!

Dagli inizi di marzo, da quando abbiamo compreso quanto fosse fondamentale
restare a casa per evitare la propagazione di questo virus, continuiamo a garantire
da casa il normale svolgimento delle attività. Fortunatamente operiamo in un settore,
quello della tecnologia, che ci ha consentito di rispondere prontamente all’esigenza di
remotizzare le attività. Grazie a strumenti già in uso presso i nostri reparti operativi,
siamo passati subito ad una modalità di “lavoro agile” consentendo ad ognuno dei
nostri ingegneri di collegarsi in specifiche “stanze virtuali” e perimetrare ogni singolo
progetto e le relative risorse coinvolte. Siamo già in grado di avere dei ritorni in
termini di produttività e sono positivi, stiamo coprendo tutte le necessità tecniche e
garantendo i tempi di consegna dei progetti in atto.

Su questo si è espresso il nostro CTO Domenico Barra con toni positivi:
“I dati ci dicono che l’azienda sta lavorando in modo efficiente anche in
modalità totalmente decentralizzata. Le nostre sale virtuali lavorano a pieno
regime e – sebbene restino silenti durante la maggior parte della giornata,
onde favorire la concentrazione individuale – rappresentano un ottimo
strumento per raggiungere i colleghi di progetto in pochi secondi, come se si
fosse in un vero ufficio. Le sessioni one-on-one, come ad esempio quelle di
‘peer programming’ o di ‘trouble shooting’, utilizzano canali dedicati in modo da
non disturbare gli altri, e in questo lo spazio virtuale si comporta ancora meglio
di un ufficio vero.
Il nostro codice sorgente è depositato in modo sicuro su BitBucket, i task
lavorativi sono condivisi su Kanboard, le piccole lezioni che impariamo ogni
giorno finiscono sul nostro Wiki, e per produrre e condividere documenti
usiamo la suite Google Documents, che ci permette di lavorare a più mani su
un singolo documento, anche contemporaneamente.”

Questo risultato è stato raggiunto da ADAMANTIC non senza una forte attenzione
preventiva da parte di tutti. L’azienda ha fornito le modalità operative di lavoro, con
particolare attenzione al mantenimento dei normali orari lavorativi. A meno di
richieste particolari, non ci consentiamo di lavorare fuori orario, cercando sempre di
rispettare la privacy di tutti, proprio come se ci recassimo in ufficio, con la stessa
attenzione all’abbigliamento ed alle operatività quotidiane. Non è semplice né
scontato, ma grazie all’impegno continuo di tutto il nostro team, ci stiamo riuscendo!

Cerchiamo di fare la nostra parte rimanendo a casa, pronti a riprendere i normali
rapporti tra noi; il nostro aperitivo aziendale del venerdì, le nostre partite a biliardino,
le nostre colazioni alla cornetteria di via Barletta.

Il frigorifero in ufficio sta conservando in fresco le birre, il pianoforte e la chitarra ci
aspettano solitari nell’open space, il biliardino tira un sospiro di sollievo per la breve
tregua. Nel frattempo le attività lavorative sono sempre intense ed il lavoro ci prende
ogni giorno, il nostro obiettivo è dare normale continuità ai progetti, in attesa di
tornare a vederci di persona e abbracciarci di nuovo.

Siamo vicini a tutte quelle realtà imprenditoriali che in questo momento non possono
fare altro che attendere, improduttivi, la fine della crisi. Ci riferiamo a tutte le realtà
coinvolte in attività che fisicamente non possono svolgersi da remoto e per le quali la
tecnologia, purtroppo, non può risultare risolutiva in questo frangente.

Un sentito e caloroso grazie va a tutti coloro che in questi giorni stanno lavorando
per mettere sotto controllo e debellare questo virus. Grazie davvero a chi continua
imperterrito a dare il proprio contributo negli ospedali, nelle strade, negli uffici
amministrativi e ovunque ci siano al lavoro persone coscienziose, che superando
paure e difficoltà aiutano la comunità e contrastano questa situazione critica dalla
quale, siamo certi, a breve usciremo tutti!

ADAMANTIC spera di riabbracciare tutti molto presto!

Pierpaolo Foderà – CEO

Domenico Barra – CTO